Aderire al CFMB

Possono aderire al CFMB i proprietari di boschi pubblici e privati.

Per gli Enti Pubblici non esistono limiti minimi di superficie da conferire, mentre per i privati è stato posto il limite minimo di 5 ettari (derogabile in particolari situazioni).

Riprendendo l'Articolo 9 dello Statuto, possono partecipare al Consorzio:

Persone fisiche, singole o associate, proprietarie (o titolari di altri diritti reali) di terreni agricoli, pascoli, boschi e impianti di arboricoltura da legno;

Persone giuridiche proprietarie (o titolari di altri diritti reali) di terreni agricoli, pascoli, boschi e impianti di arboricoltura da legno;

Enti pubblici, o altri Soggetti ad essi assimilabili, proprietari (o titolari di altri diritti reali) di terreni agricoli, pascoli, boschi e impianti di arboricoltura da legno.

Enti, Organizzazioni, Associazioni non proprietarie di patrimoni, purché con personalità giuridica riconosciuta, aventi attività non lucrative e finalità strettamente coerenti con quelle riportate all'art. 5 del presente Statuto.

Il soggetto interessato inoltra domanda (secondo i modelli già predisposti), il CdA valuta l'opportunità  della richiesta e se ritenuta di interesse viene sottoposta all'Assemblea, che si esprime. Una volta ammessoo come Socio, il Proprietario affida le superfici forestali alla gestione del CFMB mediante "Atto di conferimento", nel quale vengono definiti diritti e doveri di entrambe le parti. La durata dell'adesione è di 10 anni.